Benvenuti nel sito ufficiale del Comune di Tribogna

Accessibilita: Risoluzione 1024x768 - Risoluzione 800x600 - Alto contrasto - Disabilita CSS
 

Ti trovi in: Home » La Popolazione

 
Sezioni: Il territorio, Chi siamo, Gastronomia, Divertimenti



Sezioni: Uffici comunali, Amministrazione aperts, Links




>> LEGGI I CONTENUTI DELLA PAGINA

Chi Siamo

:: La Popolazione

Il Comune di Tribogna ha un'estensione di circa 7,1 km quadrati ed è confinante con i Comuni di Avegno, Cicagna, Moconesi, Neirone, Rapallo ed Uscio.
La popolazione residente ammonta a circa 600 abitanti, suddivisi tra il capoluogo "Tribogna", le frazioni di "Aveno, Bassi, Cassanesi, Garbarini, Liteggia, Piandeipreti" e gli agglomerate di "Gai, Montanari, Prè, Stuggia".

Località Uomini
under 25
Uomini
over 25
Totale
uomini
Donne
under 25
Donne
over 25
Totale
donne
Totale
Tribogna 5 30 35 10 36 46 81
Aveno 9 46 55 13 44 57 112
Bassi 13 52 65 10 44 54 119
Cassanesi 17 74 91 15 75 90 181
Piandeipreti 16 54 70 6 42 48 118
Totali 60 256 316 54 241 295 611

In un passato ormai lontano molte famiglie Tribognine traevano il proprio reddito dalla vendita di giocattoli, attività che prevedeva lunghe trasferte anche all'estero (Germania, ecc.); oggi invece, la maggior parte della popolazione svolge la propria attività lavorativa al di fuori del territorio comunale.
Va evidenziata tuttavia la presenza di alcune importanti realta' produttive (commerciali ed industriali) che costituiscono una discreta offerta in termini occupazionali.
Numerose le ditte individuali (artigiani) operanti nel settore dell'edilizia e specializzate nell'impiego dell'ardesia (tetti, pavimenti, ecc.).
Si contano sulle dita di una mano coloro che ancora si occupano di agricoltura e di allevamento. L'amministrazione comunale, per incentivare le attività agricole e di presidio del territorio, ogni anno (dal 2007) regala circa 300 piante di ulivo ai cittadini che sottoscrivono l'impegno di recuperare vecchi uliveti abbandonati oppure di crearne dei nuovi.
Nel periodo estivo la popolazione aumenta di circa un 5-10% grazie all'arrivo di alcuni villeggianti e di tribognini che durante il periodo invernale abitano a Genova per essere più vicini al posto di lavoro.
Sempre nel periodo estivo si svolgono numerose feste in onore ai Santi patroni delle varie frazioni: S. Antonio (giugno a Tribogna), S. Nazario e Celso (luglio a Piandeipreti), Cristo Re (agosto a Cassanesi), Madonna del Rosario (settembre a Tribogna).
La fisionomia di Tribogna è comunque quella di un piccolo paese che offre divertimenti per i bambini e ragazzi ma soprattutto tanto relax a contatto con la natura incontaminata che e' la caratteristica costante di tutto il territorio comunale. Si ricorda a tal proposito che sono stati ripristinati 2 tra i più rinomati sentieri presenti sul territorio comunale: Il "sentiero Colombiano" e il "sentiero dei due Golfi" che offrono pertanto la possibilità di effettuare passeggiate alternando magnifici panorami della Valfontanabuona e del Golfo Paradiso.